Google+ Followers

sabato 15 dicembre 2012

Fine della Giustizia.


C'era una volta la Giustizia in Italia...
fino a quando qualcuno non ha pensato di migliorarla ... sfasciandola invece del tutto.
Eh si perchè secondo la mia umile opinione la Giustizia in Italia non esiste più...

Tutta colpa della troppa "discrezione" del Giudice ...?

Secondo me questa "discrezione" dovrebbe essere cancellata dalla faccia della terra per non concretizzare il più delle volte una palese violazione dei principi costituzionali uno per tutti la discriminazione tra i cittadini.

E che dire del "libero convincimento" ?

Secondo alcuni è un principio di civiltà giuridica.... ma secondo me anche questo va cancellato ...
Bisogna giudicare con le "prove" che devono essere  incontestabili e che si hanno a disposizione ... e non emettere una "sentenza" sulla base di una discrezione o convinzione personale che spesso e volentieri porta a degli errori madornali e gravi di un Giudice.E di processi e sentenze sbagliati/e ne abbiamo concreta prova tutti i giorni.
Ancor più grave è il fatto quando un Giudice emette una sentenza sulla base di un convincimento personale sbagliato e nonostante le prove a favore di un soggetto poi condannato o assolto (se ci si riferisce al procedimento penale).

Io dico No alla troppa discrezione. No al libero convincimento.

Altrimenti non ci possiamo lamentare quando si viene a conoscenze di sentenze scontate e di giudizi venduti. Io dico si a norme chiare e che non devono essere interpretate.

Nessun commento: